Nota: questo sito utilizza cookie e tecnologie simili. Se non si cambiano le impostazioni del browser si ritengono accettate

Medaglia d'Argento al Premio EVO 2018

medaglia argentoNell'incantevole cornice dei templi di Paestum, colonia Achea di di 2400 anni fa, si è svolta la cerimonia conclusiva del Concorso Internazionale sull’Olio Extravergine di Oliva EVO-IOOC, cerimonia che si è aperta con un doveroso ricordo del Prof. Raul Castellani, Direttore Tecnico di molte competizioni.

Il fine del Concorso, uno dei cinque più importanti al mondo, è quello di promuovere la crescita qualitativa dell’olio extravergine di oliva attraverso la competizione ed il confronto di etichette provenienti da tutte le part delmondo.

Sin dall’origine gli organizzatori del concorso non hanno nascosto di aspirare a diventare “il più importante contest dell’area mediterranea”, proprio perché, si legge in una nota stampa, “Allo IOOC non esistono né stereotipi né preconcetti nei confronti delle produzioni olearie mondiali, EVOO verdi, o maturi, del nord o del sud del mondo, di questo e altro paese, di una piccola o di una diffusissima varietà, vengono trattati con il rispetto che meritano senza vincoli o pregiudizi”.

 Quest’anno si sono iscritti al concorso piu’ di 500 campioni, provenienti in gran parte da Spagna, Portogallo, Francia, Turchia, Cipro, Malta, Grecia e non da ultima l’Italia. Non manca infine il Medio Oriente con gli oli extravergine provenienti da Israele, Libano, Siria, Cisgiordania, per proseguire poi il viaggio sensoriale oltre i confini mediterranei con assaggi dal Sud Africa, Nord e Sud America.

La buona riuscita del contest internazionale - dice Lauro - è frutto del lavoro della fortissima squadra messa in campo. Gli oli in gara saranno sottoposti all’analisi sensoriale da parte della giuria internazionale composta da assaggiatori professionisti provenienti anch’essi da tutto il mondo, cui spetterà il compito di definire i vincitori.

L'ulivo è sempre stato il cuore e la passione più forte dell'Azienda Monte della Torre nel suo complesso ricevendo nuovo impulso da quando l’amministratore, Dott. Alberto Marulli, ha preso personalmente in cura le piante esistenti, rispettando le caratteristiche bio e geomorfologiche del particolare territorio ove ha vita l’olio, che con i molti profumi ed i mille sapori, descrive il territorio del vulcano di Roccamonfina, ove è sita l’Azienda.

L’azienda Monte della Torre di Alberto Marulli - con questo premio - ottiene una ennesima convalida del lavoro intrapreso,ottenendo il riconoscimento della “Medaglia d’argento”.

Molteplici sono i riconoscimenti di varie guide e concorsi, ad oggi l'Azienda vanta piu di 70 premi, tra cui non si può non menzionare, nel 2014, il premio BIOL con cui si è stati nominati Campioni del Mondo a New York; questo è un riconoscimento internazionale che ci onora e ci gratifica per la conferma della giusta impostazione filosofica del lavoro.

Il nostro impegno si conferma in crescendo, difatti oltre l'indirizzo della conduzione aziendale secondo il regime biologico, ci si è assunti l’impegno volontario di aderire ad altri progetti di controllo che premiano sempre di più il buon “Olio Extra Vergine di Oliva”, prodotto da materie prime coltivate, trasformate e conservate bene.

Non trascuriamo infine la difesa della biodiversità e del corretto lavoro, anch’essi fattori da coltivare e da difendere con lo stesso impegno, per contrastare l’impoverimento delle varietà genetiche che sono alla base della biodiversità, patrimonio comune di noi tutti.

I nostri oli

olii monte della torre

Ulivi centenari

stemma

orcio

Az. Agr. MONTE della TORRE
S.S. Appia Km 184,500 – 81050 Francolise (Ce)
mail: info@montedellatorre.it
Tel: 333 94 40 825
P Iva 09114201008
Copyright © 2014. Monte della Torre All Rights Reserved.

Please publish modules in offcanvas position.